rima 3

 

piazzaportanova
Piazza Portanova 
Nel pieno centro storico di Salerno, Piazza Portanova è il cuore di  una lunghissima area pedonale (tra le più grandi d'Italia) che parte dalla stazione ferroviaria, giungendo fino alla Villa Comunale. Fino agli inizi dell'800, Salerno (corrispondente all'attuale centro storico) era delimitata da mura; a ponente la Porta dell'Annunziata (demolita, poi, insieme alle mura) e a levante invece la Porta Nuova, di fattura settecentesca e realizzata nel 1754 dal maestro Ragozzino. La Porta ancora esistente, è collocata fra Piazza Portanova e la vicina Piazza Flavio Gioia, che oggi occupano due spazi distinti ma  che all'epoca, costituivano un unico luogo.  
duomo salerno1
Il Duomo 
Il Duomo di Salerno, sede della cattedra vescovile cittadina, è una chiesa in stile romanico risalente alla fine dell’XI secolo. Fu costruito dal duca normanno Roberto il Guiscardo, subito dopo la conquista della città nel 1076, in onore dell’Evangelista Matteo, le cui spoglie sono conservate a Salerno dal 954. Da vedere il quadriportico interno e le opere d’arte contenute all’interno della chiesa. All'interno sono custodite varie tombe, tra cui quella del Papa Gregorio VII, di Ruggero Borsa, figlio di Roberto il Guiscardo, della regina Margherita di Durazzo e la cripta del santo patrono "San Matteo"; infatti è anche conosciuta come la Cattedrale di San Matteo. 
arechi
Il Castello di Arechi 
Il Castello medievale di Arechi fu costruito verso la metà dell’VIII secolo per volere del principe longobardo Arechi II, sul Colle Bonadies a circa 300 metri sul livello del mare, da cui si domina l’intera città. Il nome del castello è legato a numerose leggende e le storie e lo stesso Ugo Foscolo vi ambientò una sua tragedia la "Ricciarda". All’interno è stato allestito un Museo, che espone i materiali ritrovati durante i restauri (soprattutto ceramiche medievali e monete)...
minerva1
I Giardini della Minerva
Nel pieno centro storico di Salerno, si trova il  Giardino della Minerva, un orto terrazzato e cinto che si colloca lungo l’asse, che dalla Villa Comunale sale,  attraverso tortuose viuzze, fino al  Castello di Arechi. Nel XII secolo, venne costruito dalla famiglia Silvatico, e Matteo Silvatico, insigne medico  e botanico della Scuola Medica Salernitana vi istituì un "Giardino dei semplici"  (varietà di vegetali con virtù medicamentose). Il Giardino divennne il primo orto botanico del mondo occidentale e soprattutto del Mediterraneo... 
 
carnale

Forte La Carnale  

Il Forte (o Torrione) La Carnale è ubicato presso la foce del fiume Irno, e faceva parte di un sistema difensivo costituito appunto da torri, realizzato alla metà del Cinquecento per difendere la città dalle invasioni saracene. Recentemente ristrutturato su due livelli, il Forte è utilizzato per mostre ed esposizioni culturali. Dal Forte si gode di un bel panorama sulla città e su tutto il golfo di Salerno...

 

teatroverdi
Teatro Verdi
Fu progettato nel 1863 dal  primo sindaco della città di Salerno, Matteo Luciani. Il progetto definitivo fu redatto, prendendo ad esempio il Teatro San Carlo di Napoli, ma con una sala 5 volte piu piccola. Nel 1869 iniziarono i lavori di decorazione della struttura, dirette da Gaetano D’Agostino, pittore di talento e decoratore di gran pregio, che si avvalse dei migliori artisti del Napoletano... nel 1901 fu intitolato a Giuseppe Verdi, morto il primo gennaio dello stesso anno.
sangiorgio 1
Chiesa di San Giorgio 
La più bella chiesa in stile barocco della città di Salerno, impreziosita ulteriormente dalla ricchezza degli arredi e da pregevoli dipinti sia murali, che su tela. L'interno della Chiesa è costiuito da un'unica navata, riccamente decorata con affreschi, stucchi e arredi in legno dorato. Fondata nel IX secolo, era parte integrante di un vasto monastero di suore benedettine, utilizzato da quest'ultime sino al 1866, e ceduto poi per usi militari, tranne la Chiesa. Oggi tutto il complesso è stato trasformato in caserme della Guardia di Finanza e dell'Arma dei Carabinieri... 
lungomaretrieste
Lungomare Trieste  
Una delle passeggiate sul mare più belle d'Italia... incorniciato in una lussureggiante vegetazione esotica, con uno spettacolare panorama sul Golfo di Salerno e come sfondo, la visuale dei monti della Costiera Amalfitana. Luogo perfetto per una passeggiata (quasi 2 km.) rilassante e ossigenante. Il Lungomare Trieste collega il porticciolo turistico "Masuccio Salernitano" con il porto commerciale, che si erge a fianco della spiaggia di Santa Teresa. 
salerno villa comunale
Villa Comunale  
Situata di fronte al Teatro Verdi, fu progettata nella seconda metà dell'800 dall'architetto Casalbore, che la ideò intorno alla famosa fontana di "Don Tullio" realizzata nel 1790 per dare ristoro ai viaggiatori provenienti in città, dalla Costiera Amalfitana e da Napoli. La Villa è davvero incantevole, con viali ombrosi e fontane... un lussereggiante giardino con molte piante rare dell'area mediterranea, come papiri e banani che crescono spontaneamente, grazie a un clima meraviglioso...
pellicola
 
 
 


 
pellicola